Flussi di Coscienza

Il Disagio della Civiltà: uno specchio sulla realtà? – Parte I

Di Corrado Schininà – Ieri pomeriggio stavo osservando, con un filo di noia e curiosità, la mia libreria e mi sono imbattuto in un piccolo libricino, le cui dimensioni ridotte lo rendevano ostico alla vista. Non riuscendo a leggere il nome dell’autore, l’ho estratto dagli altri testi e nel giro di pochi attimi mi sono sentito travolto dalle nozioni che proprio da quelle pagine ho appreso. 

Il testo in questione è il Disagio della Civiltà di Sigmund Freud. La ri-scoperta di questo libro, su cui scrissi un saggio per l’università, ha ispirato l’articolo di oggi: quello che mi accingo a fare è una breve, essenziale (e senza pretese) sintesi delle ragioni per le quali Freud riteneva la felicità una meta irraggiungibile per l’essere umano. Pur condividendo o meno le sue tesi, è impossibile non rimanerne quanto meno ammaliati.

Sebbene il testo sia molto breve (circa 90 pagine), l’opera è densissima e costituisce il punto d’arrivo di un lavoro trentennale compiuto dall’autore. Vista, pertanto, la mole dell’opera, come di consuetudine, spezzo l’articolo in due parti.

Leggi tutto...

La scuola e la filosofia, l'inutile e l'origine – Parte II

Di Corrado Schininà – La filosofia nelle scuole, dunque. Per chi non ricordasse, nell’articolo precedente avevo parlato dell’intenzione di Ignacio Wert, ministro spagnolo, di ridurre considerevolmente le ore di filosofia per lasciar spazio all’educazione finanziaria.

Alla scoperta di questa notizia, ho cercato di rendere palese il ragionamento implicito di questo (futuro?) provvedimento: la filosofia è meno utile dell’economia. Da qui ho cominciato a chiedermi da dove derivi questo pregiudizio e, per farlo, ho cercato di trovare l’origine del concetto di “utile” e di quando questo concetto sia sorto nella cultura occidentale. Sia chiaro, in un articoletto, non dico niente di sensazionale. Come dissi precedentemente, intendo solo dare la mia opinione e anche oggi farò lo stesso.

Per non annoiarvi eccessivamente, mi limiterò ad un obiezione ed una proposta: l’obiezione si incentra sull’espressione usata dal ministro “consumatori del domani”, la proposta riguarda un nuovo modo di insegnare filosofia a scuola. Infine, vi allego un articolo nel quale sono spiegati i benefici di studiare filosofia alle elementari. Lasciatemi spiegare, lasciatevi narrare.

Leggi tutto...

Presentazione rubrica "Flussi di Coscienza"

Di Corrado Schininà – Mi chiamo Corrado e ho avuto il piacere di unirmi in questa associazione perché apprezzo l’impegno profuso in questi anni per ravvivare una comunità e risvegliarla dal torpore giovanile che la assonnava. 

Quello che è sotto gli occhi di tutti è noto e non può che darci speranza per il futuro: abbiamo assistito nel giro di pochi anni alla nascita di un movimento spontaneo, libero da ogni etichetta politica, che riunisce il vitalismo dei giovani con la saggia voglia di confrontarsi con il mondo di oggi, non ponendosi come attivista-protagonista per un cambiamento mondiale, né come un laboratorio di marketing, fatto di slogan e di parole vuote. 

Quello che abbiamo visto, e non lo scrivo per informarvi, ma per ricordarvi, è un movimento volto alla praticità, all’evento, allo spirito di collaborazione verso il presente con un occhio verso il futuro prossimo. Un’associazione quanto mai lontana dall’idea di voler essere al centro dell’attenzione e un’associazione quanto più vicina all’intenzione di mettere al centro il noi, la comunità. 

Nessun progetto ad ampio raggio, solo la spontaneità e la volontà di creare e partecipare eventi che richiamino un senso di appartenenza verso una città, la nostra; solo la volontà di stimolare la curiosità, accrescere la cultura, favorire il confronto e attivare le persone, perché una comunità senza interessi è un semplice spreco per il genere umano.    

In questo articolo dico l’ovvio, e forse era necessario, ma alla luce di tutti questi sforzi, non posso non unirmi anch’io e rendermi parte di questo ambizioso progetto.

La mia persona sarà spesa per l’attività editoriale e sarà un punto di riferimento per tutti coloro i quali avranno voglia di esprimersi, comunicando un’idea o un progetto: pertanto, se qualcuno volesse collaborare con Youpolis, invito a non farvi aspettare e a contattarmi ed insieme decideremo cosa potremo fare insieme e come. 

Il taglio editoriale scelto verterà essenzialmente su tre pilastri: filosofia, attualità e cultura; il titolo della rubrica scelto è “Flussi di Coscienza”.  

La scuola e la filosofia, l’inutile e l’origine – Parte I

Di Corrado Schininà – Questo pomeriggio, mentre scorrevo (un po’ annoiato a dire il vero) le notizie del giorno, mi sono imbattuto in un articolo vecchiotto, datato marzo 2015, nel quale veniva spiegato che il governo spagnolo aveva (o ha) intenzione di rimpiazzare gran parte delle ore di filosofia con quelle di educazione finanziaria.

Chi già mi conosce, e sa che sono studente del III anno nella facoltà di Filosofia a Bologna, potrà già aver intuito il mio sdegno. Non tanto per voler introdurre questa disciplina, dicasi “educazione finanziaria”, quanto per il fatto di voler diminuire fino a far annichilire le ore di studio dedicate alla filosofia.

Le motivazioni di questa decisione vengono essenzialmente ricondotte all’impreparazione dei giovani verso i temi economici e, per i “consumatori di domani”, così si era espresso il ministro Ignacio Wert, questa è una grave lacuna che va colmata.

Ora, sento un calderone di risposte balenarmi incessantemente in testa, tuttavia – per non disperdermi nei meandri delle mie ire – dovrò essere molto sintetico e tematico pertanto, spezzo l’articolo in due parti: nella prima, quella che state leggendo, proverò a descrivere (secondo me) l’origine di una frase che sento molto spesso (e che trovate sottolineata nel paragrafo sotto), nella seconda spiegherò le ragioni per le quali la filosofia non solo merita di restare nei licei, ma va estesa a tutto il sistema scolastico. 

Leggi tutto...

Le rubriche

IDEE A CONFRONTO

Contributi e riflessioni

   
FLUSSI DI COSCIENZA

di Corrado Schininà

   
DIPENDE DA TE

di Simone Digrandi

   
PILLOLE DI CULTURA
Autori, eventi, recensioni