Quando è realmente "efficiente" una scuola? Il caso di Chicago e di Asean Johnson

Di Michael Surace - 54 scuole pubbliche di Chicago verranno chiuse perchè "inefficienti" dal punto di vista economico e dal "rendimento scolastico" medio degli alunni, troppo basso secondo il Sindaco per tenere aperte le scuole. Non so chi di voi ha potuto vedere il video del bambino-studente Asean Johnson, ma vi invito a riguardarvelo su YouTube comunque perché esprime tutto il coraggio di un bambino contro decisioni di "eugenetica sociale". Chiudere in una giornata 54 scuole in nome dell'efficienza economica e costringere questi bambini in "strutture più efficienti" vuol dire creare una deportazione di Stato di studenti. Senza considerare i disagi psicologici e sociali dei bambini che stanno subendo e dovranno subire nella nuova scuola come reietti e senza contare il danno economico per le famiglie che ora dovranno portare i figli magari a decine di chilometri di distanza dalla propria casa. Per chi ha seguito bene il caso più che di rendimento scolastico (sembra sia solo una scusa "politica" per non far passare la cosa sempre sotto la lente del dio denaro..) il problema principale sia l'efficienza economica. Sinceramente credo che anche i conti si siano fatti male: basti pensare al fatto che chiuderanno scuole in interi quartieri le cui famiglie dovranno portare i figli a scuola in altre zone che sono molto distanti. Queste famiglie, che già provengono dai più poveri quartieri di Chicago, dovranno in pratica indebitarsi per andare in scuole più lontane e magari con una retta più esosa rispetto a quella di prima... sembra forse giusto? Aggiungiamo anche che se dovessimo utilizzare lo stesso sistema qui, ovvero chiudere le scuole per rendimento economico e non scolastico, andremmo a fare l'esatto contrario di ciò che, in questa logica, sarebbe (in una logica dell'assurdo, ovviamente) giusto. In Italia, al contrario, quelle meno efficienti dal punto di vista 'corretto', cioè non economico ma di rendimento, sembrerebbero essere le scuole Private. Le indagini OCSE ci dicono infatti che la qualità di istruzione del settore pubblico è nettamente migliore di quello privato, e addirittura che gli studenti della scuola pubblica si laureano con voti mediamente superiori rispetto a chi proviene da scuole private. Cosa dobbiamo fare quindi? chiudere tutte le Scuole Private e obbligare gli studenti privati ad andare nelle scuole pubbliche ? Non è questa la nostra intenzione, e non sarebbe neanche giusto, nemmeno dal punto di vista costituzionale. Ma serve a farvi capire come sia assurda questa teoria. Quello che dico io, a partite invertite in USA, è che non è possibile obbligare intere famiglie ad andare nelle scuole che decide lo Stato. Forse lo facevano ai tempi dell'URSS in qualche cittadina di campagna sovietica.. E in più aggiungo: guardate il video di questo bambino, di Asean: i suoi discorsi, il suo ragionamento, il suo coraggio...vi sembrano quelli di uno studente che frequenta una Scuola "inferiore" o "non al passo con i tempi"? A noi sembra che a Scuola gli abbiano insegnato molte cose, primo fra tutti il non piegarsi alle burocrazie, al dio denaro o al potente di turno. Per qualcuno sarà un ingegnere in meno ma.. per me è un cittadino in più che saprà distinguere il bene dal male. E' questa la prima cosa che dovrebbero insegnare a scuola.

Le rubriche

IDEE A CONFRONTO

Contributi e riflessioni

   
FLUSSI DI COSCIENZA

di Corrado Schininà

   
DIPENDE DA TE

di Simone Digrandi

   
PILLOLE DI CULTURA
Autori, eventi, recensioni