Amore, crescita, scoperta nel "Viaggio" di Giorgio Giurdanella

Amore, crescita, scoperta. Sono le ricchezze che l’autore mai avrebbe immaginato di trovare in un viaggio compiuto esclusivamente per migliorare la padronanza dell’inglese. Invece un breve soggiorno tra le bellezze di una regione come l’Irlanda e un incontro speciale – quello con la meravigliosa, e in un primo momento misteriosa, Kara – possono rivelarsi un’esperienza straordinaria, che ricorda come la vita sia una miniera di sorprese e come in un viaggio, più che la meta, siano importanti le emozioni provate durante il cammino. Perché in molti casi esse rimangono con noi. A volte, per sempre. E' il senso di "Il Viaggio - L’incanto della piccola principessa", la prima opera del giovane Giorgio Giurdanella. Una storia d'amore, nata nel contesto di un viaggio studio a Dublino dell'autore, impensata, breve ma così intensa da avere dei risvolti incredibili e inimmaginabili, così da lasciare un solco incolmabile nel cuore dell'animo umano. È il diario di una vacanza rivelatasi un viaggio interiore verso un amore tanto immediato quanto immenso, coinvolgente e travolgente. Giovane riflessivo e razionale, non vuole accettare la proposta dell’incantevole protagonista francese dal nome Kara di “amarsi a tempo”. Kara è la donna che ha sempre sognato: dolce, sensibile e bellissima! La sua partenza, però, lo costringerà ad accettare la fine della storia d’amore che, appena decollata, dovrà subito atterrare. Un atterraggio brusco che lo lascerà incredulo, con il cuore spezzato e con tanti perché. Non riuscirà a darsi pace, dovendo comprendere il motivo di quella scelta che sembrava bizzarra ma, forse, era il capriccio di una donna! Inizierà quindi uno scambio intenso di e-mail, l’intesa supererà ogni limite e ogni distanza… fino all’abbraccio di una gelida notte.

Giorgio Giurdanella è nato a Comiso e vive a Vittoria, in provincia di Ragusa, dove lavora presso uno studio legale. Si è dedicato con grande impegno agli studi, conseguendo le lauree in Scienze politiche e, successivamente, in Giurisprudenza. Il viaggio - L’incanto della piccola principessa è la sua prima opera. Ha viaggiato in Italia e all’estero partecipando, anche, a diversi corsi e stage formativi. Fermo assertore dei valori umani, in questo primo lavoro narrativo, pone al di sopra di tutto quello che, a suo dire, è stato, è e sarà il motore del mondo: l’amore. Amore in tutte le sue accezioni, espressioni e forme possibili che, si voglia o no, dà alimento e vigore all’unica vita che ci è concesso vivere. "Tengo a precisare", spiega Giorgio, "che questo racconto nasce da una esperienza vissuta qualche anno fa, esperienza difficile da scrivere ma soprattutto da vivere. Il mio “viaggio” è sì stato un viaggio fisico ma soprattutto è stato un viaggio “fuori e dentro me”. Sono fermamente convinto che, in questo mondo, ogni essere umano vive la vita proprio come un “viaggio” fatto di sentimenti, di emozioni, di aspirazioni e non ha alcuna importanza in quale parte del mondo si abiti. È la vita stessa un “viaggio” che bisogna fare comunque, e dovunque ci porti, se ne deve accettare l’ineluttabilità. Un mondo questo in cui più che mai si deve essere se stessi e dove, cercando di non farsi trascinare dagli eventi e dagli esempi negativi, bisogna affermare i veri valori della vita. Tutto ciò permetterà di poter dare a chiunque, senza se e senza ma, la possibilità di percorrere appieno il binario della propria esistenza." 
Molti gli apprezzamenti dei lettori per quest'opera così speciale: c'è chi la definisce "
Una tempesta di sabbia, in un deserto di vita e di speranza" e chi condivide che "Nulla può legarti di più alla vita, se ne conosci quanto grande essa sia e quanto possa regalarti" un racconto che "Irrompe nella tua vita come un urgano, per poi farti librare come un angelo".
La prima presentazione ufficiale del libro è avvenuta il 19 ottobre 2013 presso la magnifica corte dell’ex Convento dei Frati Minori a Vittoria in provincia di Ragusa; dietro invito della Casa Editrice dell'Autore, “Albatros”, Giorgio ha partecipato il 7 Dicembre 2013 alla dodicesima edizione “Più libri più liberi”, la Fiera Nazionale della Media e Piccola Editoria, a Roma, presso il Palazzo dei Congressi dell’EUR; il libro è stato adottato come narrativa presso l’ I.T.I. - Liceo Scientifico Tecnologico "E. Majorana" di Brindisi nell’anno scolastico 2013/2014. Su impulso della casa editrice, il 7 febbraio 2014 presentazione dell’opera, con intervista all’autore all’interno delle trasmissioni televisive Se scrivendo, 10Libri e Book Shelf che verranno trasmessa dalla piattaforma pay-tv di Sky ed una radiofonica, La luna e i Falò. Sempre il 7 febbraio 2014 Giorgio è stato ospite a Roma in una trasmissione radiofonica presso Radioradio Bynightroma. Il 1 marzo 2014 il libro sarà presentato presso il Caffè Letterario Licata Porto Turistico Marina di Cala del Sole, dove oltre ai presentatori ci sarà una compagnia teatrale, “il Dilemma”, che rappresenterà e leggerà qualche passo del racconto. Prossimamente sarà presentato il libro ad Avola e a Rosolini (Siracusa) su invito del Sindaco e dell’assessore, ma anche a Comiso presso una associazione culturale e club service.

Le rubriche

IDEE A CONFRONTO

Contributi e riflessioni

   
FLUSSI DI COSCIENZA

di Corrado Schininà

   
DIPENDE DA TE

di Simone Digrandi

   
PILLOLE DI CULTURA
Autori, eventi, recensioni