Sicilia

Aggiornamenti, news ed eventi dalla costituenda Associazione Regionale Youpolis Sicilia.

Sesso, alcol e sicurezza stradale: un portale web per informare e aiutare gli adolescenti

Palermo - Uno spazio virtuale in cui informarsi, conoscere, trovare risposte a dubbi e curiosità, chiedere aiuto. È online www.progettogiovanisicilia.it il portale web realizzato dall’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus (AMS onlus) che parla di sicurezza stradale, alimentazione, alcol, nuove dipendenze, droga e sessualità.
Il sito, autofinanziato con i fondi del 5xmille dell’associazione, è rivolto in particolare ai giovani tra i 14 e i 24 anni, ma anche a coloro che vogliono avvicinarsi al loro mondo per imparare a comprenderlo meglio come genitori, insegnanti, operatori sociali.
Attraverso l’homepage è possibile accedere alle diverse sezioni del sito (sicurezza stradale, alimentazione, alcol, nuove dipendenze, droga e sessualità) ognuna delle quali contiene notizie, approfondimenti e test riguardanti i sei argomenti. Tra gli approfondimenti c’è spazio per parlare delle cause più frequenti d’incidente, dei disturbi del comportamento alimentare comel’anoressia e la bulimia, del fenomeno del binge-drinking che consiste nell’assumere più bevande alcoliche in un tempo breve fino a ubriacarsi, e ancora della dipendenza dal cellulare, degli effetti delle droghe, della “prima volta”, delle malattie a trasmissione sessuale e di tanto altro ancora.

Leggi tutto...

ll progetto Muoviti fa tappa a Marina di Ragusa Una raccolta di idee per la Sicilia dei giovani

Giovani che incontrano altri giovani per riflettere insieme e raccogliere idee utili a proporre una legge a misura di under 30. Ripartirà sabato 9 agosto da Marina di Ragusa, il tour siciliano del progetto Muoviti promosso dal Comune di Villafranca Sicula nell’ambito del programma Gioventù in azione. Fino al mese di settembre, il team di Muoviti, composto da giovani tra i 18 e i 30 anni, attraverserà le province siciliane per diffondere i sondaggi sui quattro temi legati alle politiche giovanili (lavoro, studio, svago e salute) utili alla redazione di una proposta di legge a iniziativa popolare scritta dai giovani peri giovani. Oltre a promuovere i sondaggi, il tour vuole spronare i giovani a muoversi, a essere protagonisti dei cambiamenti che interessano le nuove generazioni e non semplici spettatori.
In questa tappa ragusana, il team di Muoviti sarà affiancato dai giovani dell'associazione Youpolis e della Consulta giovanile di Chiaramonte Gulfi.

Leggi tutto...

Una foto significativa: dalla padella alla brace? Il Laboratorio di Ragusa torna sugli atti vandalici in centro storico

Di Michael Cabibbo e Stefano Vaccaro - Una foto scattata per caso ma che mai come adesso può far capire a che punto si sia arrivati. E’ passato circa un anno dalle prime segnalazioni di comportamenti scorretti, atti vandalici e abusi in centro storico. In particolare il Laboratorio di Ragusa di Youpolis, aveva evidenziato episodi vandalici avvenuti sul sagrato della cattedrale di San Giovanni Battista. In quella nota dello scorso anno si chiedeva un innalzamento della vigilanza e la salvaguardia del posto, nonché il rispetto del divieto del gioco del calcio emanato nel 2012 ma che ancora oggi viene ignorato da tutti. La situazione si sta aggravando, con una scena immortalata praticamente per caso: la foto che adesso propiniamo, scattata da Michael Cabibbo del Laboratorio, parla da sola. E non è esattamente un episodio a sé stante. Passando per corso Italia, su piazza Matteotti, proprio davanti palazzo dell’Aquila, la sede del Comune, si possono spesso notare dei gruppi di ragazzi di età varia, dai dieci anni fino ai sedici almeno, che occupano la piazza appena ristrutturata utilizzandola come luogo d’incontro. Sicuramente una cosa buona, la piazza come momento collettivo. Ma in maniera sistematica, lo slargo dinanzi la posta centrale e la banca d’Italia si trasforma nel Maracanà di Rio de Janeiro. Si organizzano le squadre, si costruiscono le porte nella migliore maniera possibile, con zainetti in sostituzione dei pali (o, peggio, utilizzando le statue in memoria ai caduti) e si è pronti. Mancano solamente gli inni. In tutto questo, dobbiamo ricordare che il mondiale del centro storico non si ferma qua.

Leggi tutto...

19 Luglio 2014. Ragusa Non Dimentica, terza edizione

Il 19 luglio, alle ore 20.30, Ragusa ricorderà il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, assassinati ventidue anni fa nella strage di via D’Amelio, a Palermo. Una fiaccolata partirà da Piazza Duomo, a Ibla, e seguirà il suo percorso fino ai Giardini Iblei, dove interverrà il giornalista e scrittore catanese Luciano Mirone, che ha pubblicato quest’anno il suo ultimo libro "Un 'suicidio' di mafia. La strana morte di Attilio Manca" (Castelvecchi). L’organizzazione dell’evento è curata da un coeso e affiatato gruppo di associazioni, le quali, anche quest’anno, col patrocinio del Comune di Ragusa, hanno reso possibile la realizzazione di questa importante serata. Le associazioni Generazione Zero e Youpolis insieme a Libera Ragusa, FUCI e alla Pastorale Giovanile della diocesi di Ragusa hanno unito gli sforzi, supportati dalla professoressa Tina Petrolito e dal professore Giancarlo Griggio, affinché la città di Ragusa ricordasse ancora una volta il 19 luglio. Luciano Mirone, come già anticipato, farà un intervento presso i Giardini Iblei. Luciano Mirone è autore di inchieste e libri sulla mafia.

Leggi tutto...

Ragusani nel mondo: il premio agli iblei rimasti qui e la serata dedicata ai giovani talenti. La soddisfazione di Youpolis e l'invito a segnalare storie da premiare

Ragusa - Un momento ormai “istituzione” da vent’anni a Ragusa, che viene arricchito di due grosse novità tese a dare un enorme significato e trasmettere un messaggio di esempio. L’Associazione Youpolis manifesta soddisfazione per l’inserimento, all’interno del premio “Ragusani nel Mondo” di una serata dedicata ai giovani talenti iblei e di un premio speciale dedicato a chi, con coraggio, è rimasto qui e ha dato lustro alla ragusanità. Quest’ultima iniziativa, patrocinata direttamente dal Comune di Ragusa che sta gestendo la ricezione delle segnalazioni e una votazione pubblica, era esattamente ciò che l’associazione aveva chiesto l’anno scorso, proprio perché una cosa del genere poteva rappresentare un esempio per tutti coloro che restano qui e lottano. “Mai come ora un premio a chi resta qua è importante” spiegano infatti Simone Digrandi e Francesco Scollo, presidente e segretario dell’Associazione, e i giovani dei Laboratori di Ragusa e Chiaramonte.

Leggi tutto...

Le rubriche

IDEE A CONFRONTO

Contributi e riflessioni

   
FLUSSI DI COSCIENZA

di Corrado Schininà

   
DIPENDE DA TE

di Simone Digrandi

   
PILLOLE DI CULTURA
Autori, eventi, recensioni