Sicilia

Aggiornamenti, news ed eventi dalla costituenda Associazione Regionale Youpolis Sicilia.

Comunicare chiaramente. Sabato 5 ottobre convegno di Youpolis alla biblioteca comunale di Chiaramonte Gulfi. A confronto esperti e docenti.

Si terrà sabato 5 ottobre alle ore 18, presso la biblioteca comunale di Chiaramonte Gulfi, in via Vittorio Emanuele 2, il convegno dal titolo “Comunicare Chiaramente – Strumenti e strategie per politica e impegno civico”. L’iniziativa, organizzata dal laboratorio politico-culturale Youpolis, vede tra i relatori la prof.ssa di Sociologia dei Fenomeni Politici, Rossana Sampugnaro, lo spin doctor Matteo Albania, la blogger Alessia Zuppelli. Ad aprire i lavori saranno i saluti del sindaco Vito Fornaro e, a seguire, quelli del presidente di Youpolis, Simone Digrandi. Moderatore dell’incontro il segretario dell’associazione, Francesco Scollo. “L’obiettivo dell’iniziativa – dichiara Digrandi - è quello di sensibilizzare pubblico ed istituzioni alla pratica di una corretta ed efficace comunicazione.

Leggi tutto...

Il Turismo ambientale una risorsa da valorizzare. Ieri sera a Chiaramonte il dibattito organizzato da Youpolis alla presenza dei sindaci

CHIARAMONTE GULFI – “Turismo ambientale e rurale: quali prospettive per il territorio ibleo?” Non una semplice domanda, ma aperto a tutti i partecipanti, la consapevolezza che sarebbe davvero un peccato non interagire con questa tipologia di turismo che potrebbe veramente dare uno slancio importante all’economia dei Monti Iblei, slegata dal classico tour che abbraccia le bellissime spiagge e le chiese e i palazzi baroccheggianti. Ieri sera a Chiaramonte Gulfi si è svolto il dibattito organizzato dai laboratori di Chiaramonte Gulfi e Ragusa dell’associazione politico-culturale Youpolis, con la collaborazione del Comune di Chiaramonte Gulfi, della Consulta Giovanile di Chiaramonte e dell’Associazione Socio-Culturale Namastè. Alla villa comunale, un folto pubblico interessato e incuriosito per una tematica che da troppo tempo è rimasta in sordina. E’ stato così possibile finalmente riflettere sull’ambiente visto come risorsa non solo naturalistica ma anche di crescita economica. “Quello cui abbiamo assistito a Chiaramonte, è stato un grande segno di civiltà, una partecipazione di pubblico importante per un argomento tabù come quello sull’ambiente. Noi giovani dobbiamo acquisire una maggiore coscienza da un punto di vista ambientale, abbiamo una tipicità naturalistica e agraria unica da valorizzare, salvaguardare e proteggere. – dice Francesco Scollo, dell’associazione Youpolis - Dobbiamo fare in modo di fare networking con le diverse Associazioni di categoria, enti pubblici preposti e le Amministrazioni Comunali. Il nostro territorio, conta anche in bassa stagione la presenza di inglesi e norvegesi ospitati presso alcune importanti strutture ricettive sul Monte Arcibessi, che già operano e sperano in una maggiore cooperazione per un importante progetto di Turismo Ambientale”. Al dibattito hanno partecipato anche i sindaci di Chiaramonte Gulfi e Ragusa, rispettivamente Vito Fornaro e Federico Piccitto. Dalla crisi non si esce come ci si è entrati, per questo valorizzare le riverse e la pineta presenti nel territorio ibleo, può portare sviluppo economico, sociale, ma soprattutto lavoro in particolare occupazione giovanile e femminile.

Leggi tutto...

Un dibattito aperto per parlare del turismo ambientale come risorsa per il territorio. La nuova proposta di Youpolis: l'evento il 7 Agosto ai Giardini Comunali di Chiaramonte

Di Francesco Scollo – “Turismo ambientale e rurale: quali prospettive per il territorio ibleo?”. Questo è il tema del dibattito aperto organizzato dai laboratori di Chiaramonte Gulfi e Ragusa dell’Associazione Politico-Culturale Youpolis per il 7 Agosto prossimo, dalle ore 19.00 ai Giardini Comunali, con la collaborazione del Comune di Chiaramonte Gulfi, la Consulta Giovanile di Chiaramonte e l’Associazione socio-culturale Namastè. “Come possiamo dimenticarci dell’ambiente e della natura, specie se può essere anche una particolare risorsa turistica?” spiegano Francesco Scollo, Segretario di Youpolis, Simone Digrandi, Presidente, e Lorenzo Scribano, Responsabile Ambiente. Chiaramonte Gulfi è immersa e circondata da una Pineta che ogni giorno ed in vari periodi dell’anno richiama appassionati di sport, come gli amanti delle montainbike o runner, e decine e decine di visitatori, soprattutto anziani e bambini, che decidono di trascorrere alcune delle ore più calde della giornata rinfrescandosi sotto l’ombra maestosa di pini d’Aleppo, cipressi che popolano la Pineta chiaramontana. La valorizzazione e la salvaguardia del territorio e del paesaggio deve passare necessariamente dal suo studio, basti pensare a tutte le specie arboree ed arbustive che popolano la macchia mediterranea. “Il territorio ibleo” – precisano Scollo e Digrandi – “ha la fortuna di poter proporre una offerta turistica, legata non solo ai palazzi e le chiese del tardo-Barocco e patrimonio dell’UNESCO o le incantevoli spiagge del litorale ibleo, ma soprattutto un’offerta legata enogastronomica, al paesaggio agrario, alle tradizioni popolari, alle cave calcaree, ai parchi archeologici, alle Nevière, alle Riserve Forestali e Naturali che rendono unico il nostro territorio, tipico della macchia mediterranea. Tutto parte dalla valorizzazione e dalla conoscenza profonda dell’ambiente e del territorio”.

Leggi tutto...

Restare qui, oggi, è sfida difficile quanto quella di emergere all’estero. Premi come Ragusani nel Mondo diano oggi riconoscimento ufficiale anche ai protagonisti di una nuova battaglia, quella per un futuro a Ragusa.

Momenti importanti che onorano ogni anno le nostre eccellenze nel mondo non possono non guardare oggi in maniera ufficiale a chi sta vivendo una battaglia parallelamente difficile, quella di restare nella Provincia di Ragusa nel tentativo di costruire un futuro nella propria terra." così l’Associazione Youpolis, per voce del Presidente Simone Digrandi, del Segretario Francesco Scollo e dei coordinatori dei laboratori locali Massari, Piccitto e Gatto, in una nota con la quale, nel rispetto totale verso una importante manifestazione, ormai momento imprescindibile per la comunità iblea, vogliono proporre - chiedendolo ufficialmente - agli organizzatori del premio "Ragusani nel Mondo" di focalizzare l'attenzione su un aspetto nuovo ma fondamentale. "La crisi e la quasi totale mancanza di lavoro sta mettendo a dura prova molti, specialmente i giovani, che lottano costantemente perche vogliono restare e creare una opportunità per vivere qui." Si tratta di una vera e propria sfida che alcuni tentano di portare avanti. "Molti giovani" spiegano Digrandi, Scollo e gli altri, "dopo anni di studio e altrettanti passati tra consegne di curriculum, colloqui e selezioni senza alcun riscontro, stanno avendo il coraggio di restare investendo su altri modi di crearsi il futuro, come inventandosi un lavoro e facendo impresa. E’ una bella battaglia, a cui va dato spazio e riconoscimento, anche per far si che questi giovani diano un esempio positivo dentro la crisi".

Leggi tutto...

Ragusa non dimentica! Riuscita manifestazione nel capoluogo per ricordare Borsellino e tutte le vittime della mafia. L'iniziativa curata dalle associazioni giovanili

Ottima partecipazione, il 19 Luglio scorso, per la manifestazione “Ragusa non dimentica” organizzata dal coordinamento cittadino dei movimento e delle associazioni giovanili per ricordare il sacrificio di Paolo Borsellino, nel giorno dell'anniversario della sua morte, e assieme al suo, anche quello di Giovanni Falcone e di tutte le vittime della mafia. All'iniziativa ha offerto il suo supporto anche la Consulta Giovanile di Chiaramonte Gulfi e un gruppo di giovani di Comiso che hanno lanciato dei palloncini bianchi in aria. Non sono mancati i rappresentanti istituzionali tra cui il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto e il sindaco di Chiaramonte Gulfi, Vito Fornaro. Prima il raduno in piazza Duomo dove cinque ragazzi dell'Harmony Brass Quintet di Chiaramonte Gulfi hanno intonato il silenzio. Poi la lunga fiaccolata con quasi 500 persone che hanno creato un torpedone che si è snodato su corso XXV Aprile. Infine l'arrivo ai Giardini Iblei per i momenti di riflessione, l'esecuzione dell'Inno di Mameli e gli spettacoli musicali conclusivi. 
“Ragusa non dimentica il sacrificio di tante vite umane nella continua lotta alla mafia – ha detto Simone Digrandi, chiamato a moderare i vari interventi - E lo fa partendo dall’anniversario della morte del giudice Paolo Borsellino, ricordando anche il sacrifico dell’altro giudice antimafia, Giovanni Falcone, e di quanti hanno speso la propria vita per sconfiggere la mafia e per riscattare il norme della Sicilia. Ragusa non dimentica, e lo fa per il secondo anno consecutivo attraverso una manifestazione condivisa. Noi giovani dobbiamo essere la primavera di questa Nazione”. Vari i momenti di riflessione con i ragazzi del coordinamento e con alcuni ospiti.

Leggi tutto...

Le rubriche

IDEE A CONFRONTO

Contributi e riflessioni

   
FLUSSI DI COSCIENZA

di Corrado Schininà

   
DIPENDE DA TE

di Simone Digrandi

   
PILLOLE DI CULTURA
Autori, eventi, recensioni